Gli   accessori   ED   I   PIOMBI   per   il   surfcasting

 

II surfcasting è una pesca di movimento: non è quindi il caso di caricarsi di una quantità eccessiva di accessori che servirebbero solo a stancare il pescatore lungo i tanti spostamenti necessari

 

                    

 

Anche il surfcasting, come ogni altra tecnica di pesca, si avvale di una serie di accessori, molti dei quali decisamente superflui, ma altri assolutamente indispensabili. Senza dubbio, dopo la canna e il mulinello l'elemento più importante è il monofilo, ossia il mezzo di contatto tra il pescatore e le sue possibili prede. Questa esile linea si rivela dunque della massima importanza. Altro articolo della massima importanza è la zavorra, un buon piombo ci consentirà lunghi lanci e aderenza al fondo nella fase di pesca. II surfcasting è una disciplina di pesca molto tecnica, che necessita dì accessori altrettanto validi dal punto di vista tecnico. 

I   PIOMBI   BY   SANDRO   MELONI

 

              

 

Nel collaudo il CONO INCLINATO ha subito dimostrato le migliorate doti aerodinamiche, unitamente ad una resistenza dinamica inferiore nel caricamento. Nel volo è il vomere che taglia l'aria e regola l'assetto, nettamente, con un profilo di avanzamento assai inferiore ai precedenti coni, ma è la tenuta al fondo che ci ha lasciato stupiti: la tenuta aumenta rispettivamente di 20 grammi su 150 e 30 grammi su 180. I modelli più efficaci rientrano appunto tra i 150 ed i 180 grammi di peso, è come pescare con un Cono tradizionale di 170 e 210 grammi, la grande distanza dei primi e la grande tenuta dei secondi; la differenza è che aumentiamo la tenuta di un piombo «leggero» e la gittata di un piombo pesante. Direi che è il massimo: è sufficiente mettere in tensione il filo e lasciare che sia la stessa corrente sul nylon a creare la sede al vomere. 

Nel recupero si sostiene in buona trazione la canna ed il Cono fuoriuscirà senza problemi.               

 

      

PIOMBO COMBI ha un corpo in nylon con gambo a vite e punta paracolpi su cui è inserita una pastiglia di testa da 40 gr. La prima pastiglia è fissa e conferisce la forma a proiettile, dando un'ottima aerodinamicità in volo; sulla prima si possono, via via, inserire altre pastiglie da 50, 30 o 25 gr. in modo da variare a piacere il peso, fino ad un massimo di 200 gr. Il peso sarà aggiustato dal pescatore a seconda del mare e del tipo di pesca praticato. Il Combi è dotato anche di rampini rotanti a sganciamento automatico i quali, nulla togliendo alla rapidità e precisione di volo, danno una buona presa sul fondo e sono in acciaio inox. La funzione di questi rampini è anche un'altra: nel caso il piombo dovesse rimanere agganciato sulle rocce o impigliato nelle alghe sul fondo, basterà tirare, l'elastico rotolerà su se stesso liberando i rampini che, ribaltandosi, libereranno il piombo permettendone il recupero. Il Combi viene venduto in confezione singola con elastici di ricambio ed una piombatura minima di gr. 100; a parte il pescatore potrà acquistare il set completo delle pastiglie pari a gr. 160, cosi da poter variare il peso a piacere.

 

PIOMBO GRANCHIO, un innovativo sistema di blocco e sblocco dei grappini, fanno del Granchio un modello senza compromessi nel campo delle zavorre per l'alta tenuta, tipiche del surf casting più impegnato.

Concepito per tutti gli stili di lancio con piombo in sospensione (ivi compreso un semplicissimo above cast con drop cortissimo), grazie ad un baricentro molto avanzato, non risente di imprecise oscillazioni, determinate ad esempio da un brutto pendolo o da una improvvisa folata di vento; il piombo si presenta sempre stabile nell'appuntamento con la spinta di chiusura. Nel volo la sua stabilità viene ancor più apprezzata nella pesca con aria e vento che impongono turbolenza innanzi la prua del piombo, non un sussulto, pregio verificabile osservando la costanza nel regime di rotazione del rotante. Ottima naturalmente la tenuta al fondo, in grado di svolgere efficacemente il compito anche su fondi elevati ed a grana grossa. Il Granchio "tiene" e basta, ma si rivela altrettanto pronto, nell'energico richiamo, allo sgancio dei grappini ed alla facile operazione di recupero. Le sue "chele" sono in acciaio inox con un disegno del tipo parallelo e non a croce, necessitano di un'adeguata taratura prima del lancio e di un diametro minimo del filo madre non inferiore allo 0.35. Un buon consiglio - esteso comunque a tutte le circostanze sia necessario impiegare un piombo grappinato - è quello di non lesinare sul diametro del bracciolo (o dei braccioli), in quanto una brusca abboccata, non essendo ammortizzata dal piombo, vede con buona probabilità il cedimento del finale di spessore sino allo 0.25. Per concludere sul granchio, questo modello ha in effetti un suo non trascurabile costo - come tutte le cose ben fatte... - ma direi che il suo acquisto è più che giustificato, soprattutto tra la fascia di utenti più evoluti.

 

 

 

PIOMBO POWER, destinato anche lui alla pesca sulla lunga distanza, ma con una tenuta proporzionalmente inferiore e più adatta ai fondali bassi, ha suscitato interesse e curiosità, soprattutto per via di quelle quattro file di denti disposte simmetricamente sul fusto, richiamando alla lontana le antichissime mazze da combattimento.

La linea del corpo è naturalmente ogivoidale, con una moderata distribuzione del peso sulla linea snella ed allungata. Si propone come una zavorra facile, adeguata ai sondaggi tattili del fondo, grazie alle doti di riposizionamento, simili a quanto offerto dallo Standy, che peraltro contiene uno studio aerodinamico e di tenuta più sofisticato. Il comportamento nel lancio e a pesca è buono e lineare, di lunga durata in virtù della lega dura, caratteristica che produce inconsueta durata anche ad un prodotto di consumo come questo.

 

PIOMBO STANDY, serie di piombi progettati appositamente per il surf casting ed lancio tecnico, realizzati in lega dura e dalla forma particolarmente aereodinamica. Il Piombo Standy ha una caratteristica forma a freccia, con alette stabilizzanti che, in volo, fanno guadagnare in precisione ed in lunghezza. Rispetto ad altri piombi studiati per lancio tecnico lo Standy va più veloce ed è più preciso. Le misure disponibili, espresse in grammi, sono le seguenti: gr. 60 - 80 -100 - 125 -150- 160. In fase di pesca i rampini di cui è dotato lo Standy, garantiscono una buona tenuta sul fondo.  

PIOMBI LEADER, zavorre innovative, dall'ogiva aerodinamica per le lunghe distanze, adatte a spiagge medie e basse dove la tenuta è messa a dura prova anche da leggere correnti o venti moderati. Il risultato si è ottenuto senza dover perdere nulla in termini di gittata, ma anzi, grazie ai grappini radomizzati, derivati dal più noto Standy, che in volo conferiscono la massima stabilità, si arriva lontano e sul fondo si gode di un ottimo potere di ancoraggio. Disponibili da 100, 125, 150 e 175 grammi.

 

SUPERCLIP,   SUPERSNODO   E    LENZE    MONTATE

 

E' nato dapprima il Superclip, successivamente il Supersnodo, ora abbastanza diffusi in molti punti vendita d'Italia, il Superclip è un bait clip modernissimo, dal disegno particolarmente aerodinamico, dalla linea elegante e con un gancio d'arresto sino adesso ineguagliato nelle prestazioni di tenuta e rilascio. La forma è del tipo a "V" rovesciata, acuta quanto basta per fornire ampia tenuta anche in caso di pendolata approssimativa, ma sicurissima nel rilascio, che avviene di fatto anche in presenza di tiri bassi e tesi; il suo motto è anche una sfida: mai una cilecca! il sistema di fissaggio al trave, è del tipo passante, cosa che favorisce l'impiego diretto dello shock leader in veste di trave. L'innovazione è costituita dai due tipi di materiali impiegati, gomma e nylon, che si "sposano" stringendo in una solida morsa elastica il trave, il quale non viene assolutamente rovinato e neppure, impone un diametro comandato nella sezione del filo; si va dallo 0.60 allo 0.90 senza sensibili annotazioni sulle differenze nel comportamento pratico. Il Superclip conosce alla perfezione il suo compito, infatti si rivela docile nella registrazione, ma altrettanto tenace nel mordere con sicurezza nella posizione assegnatagli; se il bracciolo si mantiene non più lungo di 65-70 centimetri, l'estendersi di quella porzione di trave non è neppure sufficiente a smuoverlo di un solo millimetro. E' facilmente verificabile lancio dopo lancio. Il Supersnodo è tecnicamente vicino al precedente concetto, sfrutta infatti due corpi recanti ciascuno una femmina in nylon ed il maschio in gomma filettata. L'impegno notevole nella progettazione è stato rappresentato dalla miniaturizzazione del complesso, il quale doveva per altro rispondere a severi requisiti di facile manovrabilità e sufficiente tenuta alla trazione. E' stato infine raggiunto un "buon compromesso" che se da un lato sacrifica qualcosa nella dimensione, non proprio minuscola, assicura dall'altro un'eccellente tenuta e manovrabilità nelle operazioni di montaggio e smontaggio. I due ovuli, fissati ad un trave o direttamente sul parastrappi, consentono l'interposizione di qualsiasi girella, nel tipo e nella dimensione, caratteristica per cui in molti gli hanno intravisto un buon futuro anche nel mondo degli appassionati di palamiti; non va infatti dimenticato che un simile accorgimento non era mai stato applicato negli snodi "pronti" ma solo nel certosino "fai-da-te". Il Supersnodo entra di prepotenza nel mondo dell'accessoristica pronta, per funzionalità e libero dimensionamento della girella. L'uso intensivo non li deteriora, la gomma si mantiene morbida e "mordente" ed il corpo in nylon non risente minimamente dello sfregamento sul fondo, neppure su profili accidentati. Il costo di entrambi gli accessori, rientra abbondantemente nella media a cui ci avevano abituato gli altri accessori, ed anzi si rivela economico rispetto a snodi e bait clip già prodotti e sul mercato da diversi anni. 


home catalogo rubriche links email